Scopri la Gallura

Olbia appartamenti e case vacanze

Tutte le offerte

Tutte le offerte a Olbia per l'estate 2021

Quest’anno le offerte sono estese a tutti i mesi senza alcuna distinzione, per beneficiare delle offerte è sufficiente andare nel riquadro “Verifica la disponibilità e Prenota”, effettuare la ricerca e inserire nel riquadro “Codice Sconto” il codice promozionale “OLBIA2021” per ottenere uno sconto immediato del 10% su tutti i soggiorni di almeno 7 giorni.

Codice sconto

OLBIA2021

Prenotazione confermata

Scegli con tranquillità il tuo alloggio ideale, seleziona le date del tuo soggiorno, scegli la modalità di pagamento che preferisci e ricevi l'immediata conferma della tua prenotazione.

Pagamenti

Decidi tu come pagare, puoi infatti saldare tutto l'importo subito, oppure puoi versare un anticipo e saldare la restante quota al tuo arrivo in Sardegna.

Cancellazione

Prenota ora e cancella comodamente fino a 60 giorni dal tuo arrivo. Se mancano meno di 60 giorni, e non puoi partire a causa del Covid, verrà emesso un voucher con validità di 1 anno.

Verifica la disponibilità e prenota

Eccellente Rapporto qualità prezzo

I giudizi dei nostri ospiti sono la miglior testimonianza di un eccellente rapporto qualità/prezzo.
Guarda su Google

I nostri omaggi

In questo appartamento avete la biancheria da camera (lenzuola e federe) e gli asciugamani da bagno compresi nel prezzo

Supporto e assistenza

Durante tutta la vacanza saremo a tua disposizione per fornirti consigli utili per goderti al meglio il territorio, e saremo a tua disposizione per fornirti supporto e assistenza in caso di necessità.

Olbia e La Gallura

la tua meta gastronomica

La città di Olbia

Olbia è una città italiana, situata in Sardegna, in provincia di Sassari. Più in particolare, questa città, è posizionata nella zona nord-est della regione.
Ricca di storia e di fascino, la città, è meta, ogni anno, di turisti provenienti da tutto il mondo.

Il fulcro della città di Olbia è caratterizzato da Corso Umberto, ricchissimo di attività commerciali, negozi di abbigliamento, ristoranti con cucina tipica del territorio, locali con tavoli all’aperto dove poter gustare aperitivi e digestivi, negosi di artigianato, e altre attrattive.

La Gallura

La Gallura è una subregione della Sardegna. Essa è situata nella zona nord-est e comprende le seguenti città: San Teodoro, Olbia, Tempio Pausania, Arzachena, Golfo Aranci, Viddalba, Badesi, Loiri Porto San Paolo, Bortigiadas, Palau, Budoni, Calangianus, La Maddalena, Padru,Luogosanto, Luras, Monti, Sant’Antonio di Gallura, Santa Teresa Gallura, Telti, Trinità d’Agultu e Vignola, Aggius, Aglientu.

Tuttavia, l’intero territorio si estende all’interno della provincia di Sassari.

Cosa vedere a Olbia e in Gallura

La città di Olbia, e più in generale la subregione della Gallura offrono ai turisti molteplici punti di interesse sia naturale che storico-culturale.
La Costa Smeralda, ad esempio, è spesso uno dei luoghi più frequentati durante il periodo estivo. Nota per la presenza di personaggi noti, questa area offre spiagge di sabbia bianca e mare cristallino.
Il Parco nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, ad esempio, rientra tra i maggiori punti di interesse naturale della zona della Gallura. Il parco, situato nel comune de La Maddalena, si estende in un’area di circa 5000 ettari e comprende una vasta area marina all’interno della quale vi sono numerose isolette.
L’area marina comprende, inoltre, il Santuario per i mammiferi marini e l’incantevole Riserva naturale delle Bocche di Bonifacio, area in cui la costa Corsa e quella Sarda sono molto vicine.
Se si ama la spiaggia, Olbia e la Gallura possono offrirne di meravigliose, tra cui:
• la spiaggia di Cugnana: nei pressi di Porto Rotondo, questa spiaggia si estende ai piedi del massiccio granitico che le da il nome;
• la spiaggia dei Sassi: situata all’interno di un’insenatura naturale è una spiaggia ricca di fascino;
• la spiaggia il Pellicano: spiaggia di piccole dimensioni e per questo molto intima e rilassante, sabbia finissima, mare trasparente e rocce laterali sono la cifra distintiva di questo luogo;
• Le Saline: spiaggia di grandi dimensioni e poco turistica;
• Porto Istana: composto di quattro spiagge, questa località, nei pressi di numerosi hotel e villaggi, offre attività subacquee e aree attrezzate.
Per ciò che concerne i luoghi di interesse storico, a Olbia è possibile visitare la Basilica di San Simplicio costruita tra l’XI e il XII secolo e la Chiesa di San Paolo, la cui storia è incerta poiché gli studiosi ritengono sia stata costruita intorno al XV secolo, durante l’era del Basso Medioevo e successivamente ristrutturata in stile barocco nel XVIII secolo.
In Gallura, inoltre, sono presenti moltissimi siti archeologici in cui poter visitare i villaggi nuragici. In uno di essi, nella zona di Golfo Aranci, vi è il Pozzo Sacro di Sa Testa. Costruito tra il 1200 e il 1100 a.C., è continuamente oggetto di studi per via della sua importanza storica. Infatti, i reperti emersi durante gli scavi sono custoditi ed esposti all’interno del Museo archeologico nazionale di Cagliari.
A questo proposito, è bene ricordare che, anche ad Olbia, è presente un Museo Archeologico Nazionale in cui sono conservati reperti risalenti all’età nuragica e molto altro.
Infine, ad Arzachena è possibile visitare la Tomba dei Giganti di Coddu Vecchiu. Anch’esso appartenente all’età nuragica, si compone di diversi monoliti di grandi dimensioni, utilizzati nell’antichità come sepolcri.

Cucina e gastronomia a Olbia e in Gallura

La zona della Gallura, oltre al patrimonio storico e culturale, offre ai turisti anche un’importante tradizione culinaria e vinicola.

Sono moltissimi i piatti tipici di questa zona della Sardegna, ma i più conosciuti sono:

• i rujoli: tipici ravioli di farina e zucchero con ripieno di limone e formaggio;
• la trippa di vitello gallurese con fagioli: piatto a base di trippa, sugo di pomodoro e fagioli;
• i acciuliddi: trecce di pasta composta da farina e uovo, successivamente fritte e cosparse di miele;
• i pulicioni gadduresi: detti anche ravioli galluresi, sono ripieni di ricotta e zucchero e sono tipicamente serviti con sugo di pomodoro e pecorino.
Il vino tipico della zona è il Vermentino di Gallura. Marchiato DOCG ne è consentita la produzione a Sassari.