Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Last minute Olbia   2 notti in appartamento  fino a 4 ospiti  € 119 tutto incluso clicca qui

Last minute Olbia   2 notti in appartamento  fino a 4 ospiti  € 119 tutto incluso clicca qui

Last minute Olbia   7 notti in appartamento  fino a 4 ospiti  € 399 tutto incluso clicca qui

Last minute Olbia   28 notti in appartamento  fino a 4 ospiti  € 986 tutto incluso clicca qui

Budoni

Budoni

Olbia è una città italiana, situata in Sardegna, in provincia di Sassari. Più in particolare, questa città, è posizionata nella zona nord-est della regione.
Ricca di storia e di fascino, la città, è meta, ogni anno, di turisti provenienti da tutto il mondo.

Il fulcro della città di Olbia è caratterizzato da Corso Umberto, ricchissimo di attività commerciali, negozi di abbigliamento, ristoranti con cucina tipica del territorio, locali con tavoli all’aperto dove poter gustare aperitivi e digestivi, negosi di artigianato, e altre attrattive.

La Gallura

La Gallura è una subregione della Sardegna. Essa è situata nella zona nord-est e comprende le seguenti città: San Teodoro, Olbia, Tempio Pausania, Arzachena, Golfo Aranci,ViddalbaBadesi, Loiri Porto San Paolo, Bortigiadas, Palau, Budoni, Calangianus, La Maddalena, Padru,Luogosanto, Luras, Monti, Sant’Antonio di Gallura, Santa Teresa Gallura, Telti, Trinità d’Agultu e Vignola, Aggius, Aglientu.

Tuttavia, l’intero territorio si estende all’interno della provincia di Sassari.

Cosa vedere a Olbia e in Gallura

La città di Olbia, e più in generale la subregione della Gallura offrono ai turisti molteplici punti di interesse sia naturale che storico-culturale.
La Costa Smeralda, ad esempio, è spesso uno dei luoghi più frequentati durante il periodo estivo. Nota per la presenza di personaggi noti, questa area offre spiagge di sabbia bianca e mare cristallino.
Il Parco nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, ad esempio, rientra tra i maggiori punti di interesse naturale della zona della Gallura. Il parco, situato nel comune de La Maddalena, si estende in un’area di circa 5000 ettari e comprende una vasta area marina all’interno della quale vi sono numerose isolette.
L’area marina comprende, inoltre, il Santuario per i mammiferi marini e l’incantevole Riserva naturale delle Bocche di Bonifacio, area in cui la costa Corsa e quella Sarda sono molto vicine.
Se si ama la spiaggia, Olbia e la Gallura possono offrirne di meravigliose, tra cui:
• la spiaggia di Cugnana: nei pressi di Porto Rotondo, questa spiaggia si estende ai piedi del massiccio granitico che le da il nome;
• la spiaggia dei Sassi: situata all’interno di un’insenatura naturale è una spiaggia ricca di fascino;
• la spiaggia il Pellicano: spiaggia di piccole dimensioni e per questo molto intima e rilassante, sabbia finissima, mare trasparente e rocce laterali sono la cifra distintiva di questo luogo;
• Le Saline: spiaggia di grandi dimensioni e poco turistica;
• Porto Istana: composto di quattro spiagge, questa località, nei pressi di numerosi hotel e villaggi, offre attività subacquee e aree attrezzate.
Per ciò che concerne i luoghi di interesse storico, a Olbia è possibile visitare la Basilica di San Simplicio costruita tra l’XI e il XII secolo e la Chiesa di San Paolo, la cui storia è incerta poiché gli studiosi ritengono sia stata costruita intorno al XV secolo, durante l’era del Basso Medioevo e successivamente ristrutturata in stile barocco nel XVIII secolo.
In Gallura, inoltre, sono presenti moltissimi siti archeologici in cui poter visitare i villaggi nuragici. In uno di essi, nella zona di Golfo Aranci, vi è il Pozzo Sacro di Sa Testa. Costruito tra il 1200 e il 1100 a.C., è continuamente oggetto di studi per via della sua importanza storica. Infatti, i reperti emersi durante gli scavi sono custoditi ed esposti all’interno del Museo archeologico nazionale di Cagliari.
A questo proposito, è bene ricordare che, anche ad Olbia, è presente un Museo Archeologico Nazionale in cui sono conservati reperti risalenti all’età nuragica e molto altro.
Infine, ad Arzachena è possibile visitare la Tomba dei Giganti di Coddu Vecchiu. Anch’esso appartenente all’età nuragica, si compone di diversi monoliti di grandi dimensioni, utilizzati nell’antichità come sepolcri.

Cucina e gastronomia a Olbia e in Gallura

La zona della Gallura, oltre al patrimonio storico e culturale, offre ai turisti anche un’importante tradizione culinaria e vinicola.

Sono moltissimi i piatti tipici di questa zona della Sardegna, ma i più conosciuti sono:

• i rujoli: tipici ravioli di farina e zucchero con ripieno di limone e formaggio;
• la trippa di vitello gallurese con fagioli: piatto a base di trippa, sugo di pomodoro e fagioli;
• i acciuliddi: trecce di pasta composta da farina e uovo, successivamente fritte e cosparse di miele;
• i pulicioni gadduresi: detti anche ravioli galluresi, sono ripieni di ricotta e zucchero e sono tipicamente serviti con sugo di pomodoro e pecorino.
Il vino tipico della zona è il Vermentino di Gallura. Marchiato DOCG ne è consentita la produzione a Sassari.

Alloggi disponibili a Budoni

Olbia Attico Roof Moon

Olbia Appartamento Quartina

Olbia Appartamento Family

Olbia Appartamento Primula

Olbia Appartamento Groundfloor

Olbia Appartamento Tornina